Murderabilia – Álvaro Ortiz

Murderabilia – Álvaro Ortiz

A volte capita che le copertine dei libri ci illudano, oppure siamo noi stessi a volerci illudere, nonostante ci siano
Leggi l'articolo
Segni indelebili – Andrea Edoardo Visone

Segni indelebili – Andrea Edoardo Visone

I protagonisti di Segni indelebili di Andrea Edoardo Visone  sono un ragazzo di ventisette anni che lavora all’Ambasciata italiana e
Leggi l'articolo
Premio Bancarella 2019: svelati i finalisti

Premio Bancarella 2019: svelati i finalisti

I librai indipendenti hanno votato: martedì 19 marzo al Circolo dei lettori di Torino sono stati annunciati i sei libri
Leggi l'articolo
Collateral damages: una mostra con le foto di Ugo Lucio Borga per raccontare le guerre nel mondo

Collateral damages: una mostra con le foto di Ugo Lucio Borga per raccontare le guerre nel mondo

Ogni volta che vado ad Aosta, una delle tappe irrinunciabili è il Museo Archeologico regionale, sede di mostre di altissimo
Leggi l'articolo
26 settembre 2008
Attualità, Comunicazione, Giornalismo, Televisione

Io muoio, tu muori, egli muore. Quando la paura non fa rima con la morte

“Di cosa avete più paura?  Dell’immigrazione, della criminalità, della disoccupazione, dell’isolamento o della scienza e delle sue tante incognite?” E’ così che Lilli Gruber ha iniziato la puntata di ieri sera di Otto e mezzo, dal titolo “La fabbrica della paura”. Tra gli ospiti il ministro della Difesa Ignazio La Russa, il genetista del San Raffaele di Milano Edoardo Boncinelli, che ha illustrato…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr
25 settembre 2008
Attualità, Giornalismo, Televisione, Vyrtuosa's life

Marge è morta. Marge è resuscitata

Avete mai partecipato a una festa di non-compleanno? No? Bene, non lo fate. Sarà stata l’atmosfera tra il divertimento del Buon-non-auguri e il ritrovo, dopo i mesi estivi, di 10 aspiranti giornalisti a casa di una calabrese doc (ovvero la non-festeggiata), ma il clima di delirio si è fatto sentire fin dai primi momenti. L’assenza di qualcuno era evidente: nessuna chica latina all’orizzonte,…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr
24 settembre 2008
Attualità, Comunicazione, Giornalismo, Televisione

Gli sportivi ci rubano il lavoro: aridatece la Borromeo!

Avrei voluto scrivere un post intermezzo, tra il primo che è di semplice conoscenza e il terzo che avrebbe dovuto contenere qualcosa di utile. Invece, no. Perchè c’è stato il caso Granbassi che ha attirato la mia attenzione e, di conseguenza, non potevo che scrivere due righe. I fatti sono questi: Santoro la vuole al suo fianco per la conduzione di Anno…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr
23 settembre 2008
Comunicazione, Giornalismo, Vyrtuosa's life

Sarà davvero un inizio?

Il terzo blog prende forma. Magari farà la fine dei precedenti, ma l’importante è crederci. E io sono una che ci crede, in fondo. Il primo non ricordo neanche perchè, come e quando abbia deciso di crearlo e dimenticato di distruggerlo.  Il secondo ha raggiunto la veneranda età di 5 mesi, nato come compito per un esame universitario superato con il massimo dei…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr