Una ragazza affidabile – Silena Santoni

Una ragazza affidabile – Silena Santoni

Silena Santoni ha insegnato Lettere nelle scuole medie e superiori, ha frequentato una scuola di recitazione e un corso di
Leggi l'articolo
Next Vintage 2018: al Castello di Belgioioso con Cinzano

Next Vintage 2018: al Castello di Belgioioso con Cinzano

C’è chi festeggia compleanni, prediciottesimi, mesiversari e nozze d’argento al ristorante, e chi per celebrare il 260° anniversario sceglie un
Leggi l'articolo
Una settimana di libri – Eventi dal 16 al 22 aprile

Una settimana di libri – Eventi dal 16 al 22 aprile

Neanche i settordicimila eventi della Milano Design Week sono in grado di fermare la gigantesca macchina chiamata editoria. Questa settimana,
Leggi l'articolo
La misura eroica – Andrea Marcolongo

La misura eroica – Andrea Marcolongo

«Non vale ciò che diceva Proust, non c’è alcun tempo perduto quando si viaggia. È invece un tempo ritrovato, perché
Leggi l'articolo
8 ottobre 2008
Attualità, Giornalismo, Politica, Società

Cittadinanza a punti? Per noi italiani sarebbe la fine

In risposta al post di Paz83 sul Permesso di soggiorno a punti, ecco l’opinione di Massimo Gramellini, giornalista de La Stampa, che mi trova perfettamente d’accordo. Per quanto mi riguarda è più che esaustiva, quindi, evito ulteriori commenti. “Da quando ho saputo che la Lega vuol trattare gli immigrati come gli automobilisti, assegnando permessi di soggiorno a punti, sono un…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr
8 ottobre 2008
Attualità, Comunicazione, Giornalismo, Televisione

L’ultima “Invasione” della Bignardi

Ancora una stagione delle “Invasioni barbariche” su La7 e poi via verso la pole position del telecomando: in primavera Daria Bignardi potrebbe iniziare un nuovo programma su Rai2. Spiega questa sofferta, ma a quanto pare inevitabile decisione nel suo blog su Style.it (in cui vengono pubblicati gli articoli della sua rubrica su Vanity Fair). Via Campo Dall’orto, l’ex direttore di…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr
7 ottobre 2008
Attualità, Comunicazione, Giornalismo, Internet

Siamo sempre più social… anche troppo!

“Noto che questo sito, oltre che da persone deliziose (la gran maggioranza), è popolato da imbecilli che mi chiedono amicizia e si stizziscono quando mi prendo la seccatura di scrivergli per chiederne garbatamente ragione, cosa che fra l’altro mi fa perdere un sacco di tempo; nonché di anime sconsolate che avendo pubblicato un racconto nell’antologia condominiale mi si rivolgono usando…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr
2 ottobre 2008
Attualità, Dal mondo, Giornalismo

Crisi ‘made in Spain’: più disoccupazione e recessione entro il 2008

Mentre tutto il mondo si domanda cosa ne sarà degli Stati Uniti e dell’economia globale, problemi che destano, finalmente, preoccupazione anche nel nostro paese (è giunta alla fine la storiella che se il mercato Usa crolla, l’Italia non sarà minimamente toccata: il contraccolpo, seppur di poco rilievo, ci sarà, eccome), io voglio parlare della Spagna. Un po’ perchè tanto sugli Stati Uniti c’è…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr
30 settembre 2008
Attualità, Comunicazione, Giornalismo, Vyrtuosa's life

Il neorealismo passa anche dall’università

Si richiede merito, autonomia e valutazione: in una parola, MAV. Ancora non è del tutto chiaro come verrà applicato. Stiamo parlando di università e qui pensano al solito giochetto di parole con acronimi e slogan, un po’ sulla scia delle tre “i”, inglese-impresa-informatica, che hanno contraddistinto la riforma Moratti e che, in realtà, continuano a essere punto di forza del governo…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr
28 settembre 2008
Salento, Vyrtuosa's life

Arrivederci estate, ciao. Le nubi sono già più in qua.

Che strana domenica. Bel tempo, ma niente uscite nè passeggiate al parco. Stanchezza, ma troppe pagine da studiare. Voglia di scrivere, ma, sempre per quelle pagine da studiare (maledetti esami!), solo matite ed evidenziatori per sottolineare. Al massimo qualche appunto al margine. Settembre è arrivato al suo 28esimo giorno e io non so neanche che “forma” abbiano avuto quelli precedenti. Cosa…

Continua a leggere  

Share  Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterestshare on Tumblr